Gradara

Escursione al Castello di Gradara!


Uno tra i borghi più belli d'Italia A 3 Km da Cattolica, Gradara si erge come un'isola verde fra le dolci colline marchigiane a 142 metri sul livello del mare di cui si riesce a sentire il profumo, carico di salsedine. Gradara è un luogo fiabesco dal sapore antico, in cui leggenda e storia si abbracciano per raccontarci il tragico amore fra Paolo e Francesca, cantato da Dante, Petrarca, Boccaccio e D'Annunzio. La costruzione di questo merlato castello viene datata intorno alla prima metà del XII secolo, quando Piero e Ridolfo, due fratelli della famiglia dei Grifo si impadronirono della zona usurpandola al comune di Pesaro e vi costruirono la torre imponente e severa per affermare il loro diritto di proprietà. Verso la fine del secolo e nella prima metà del secolo successivo le frequenti dispute per il possesso, fecero sì che molti furono i signorotti che la occuparono, sino a quando non s'impose Giovanni Malatesta da Verrucchio, che, con l'aiuto del Papato, divenne il capostipite della potente famiglia riminese, che dominò Gradara per un lungo periodo. Passeggiare a Gradara fra le sue vie, specie di sera, con la rocca sapientemente illuminata e circondata da querce secolari, regala agli innamorati una cornice romantica unica, in cui amore, poesia e storia si fondono ad un magnifico paesaggio. A Gradara è possibile trascorrere giornate indimenticabili in un luogo ricco di fascino e suggestione. Per chi desidera conoscere questo gioiello che la storia ci ha lasciato, tante le opportunita' per farvi visita.
  • Informatevi circa gli orari dei servizi pubblici e del "Trenino" che garantiscono il servizio navetta fino a tarda sera.